Mostra Fotografica, Mostre

I Riti della Pasqua in Sicilia – Collettiva Fotografica – 2015

dal 30 marzo al 14 aprile 2015
Biblioteche Riunite Civica/Ursino Recupero
via Biblioteca, 13 CATANIA

Durante la settimana che va dalla Domenica delle Palme fino al Venerdì Santo ed alla Domenica della Resurrezione, la Sicilia che già profuma di mandorlo in fiore si trasforma in un grande e partecipato palcoscenico in cui si alternano scenografie di dolore e commozione che narrano la passione del Cristo.

Non c’è quartiere, paese, città che non senta la necessità di vivere la Settimana Santa attraverso un proprio rituale, dove la trama religiosa si fonde con elementi popolari e folkloristici.

Una storia quella della Morte e Resurrezione, mille storie quelle delle confraternite, delle maestranze, dei commossi fedeli che il fotografo cattura attraverso il “click” della propria macchina fotografica. Così il fotografo indossati i panni del curioso osservatore, la sua reflex al collo, si immerge nei tanti scenari della Settimana Santa, documentando e raccontando lo svolgersi delle tradizionali processioni in una commistione di fede e laicità.

Fotografare nel periodo pasquale diventa, dunque, un “rito nel rito” tanto atteso e preparato tutto l’anno e una volta arrivato si parte alla volta di: Trapani, dove il Venerdì Santo si svolge la Processione dei Misteri in cui le 20 “vare”, del peso ciascuna di quasi una tonnellata, escono dalla Chiesa del Purgatorio per essere portate lungo un percorso con un andamento dondolante “l’annacata”, accompagnato dalla
struggente musica delle Bande e dalla fatica, dal sudore e dalle lacrime dei fedeli “portatori”.

Si parte alla volta di Enna quando, nel primo pomeriggio del Venerdì Santo, tutte le Confraternite giungono al Duomo e lì incominciano a comporsi per la solenne processione.

Sono oltre duemila i confrati incappucciati che, in un rigoroso ordine prestabilito e in assoluto silenzio e mestizia, precedono le Vare del Cristo morto e dell’Addolorata, dando così inizio al lungo corteo funebre che percorrerà quasi tutta la città. Poi magari ci si sposta a Pietraperzia (EN) dove si può ammirare e fotografare la Processione del “Cristo delle Fasce”, organizzata dall’antica Confraternita di Maria santissima del Soccorso e degli Agonizzanti, e che consiste nel portare in processione un Cristo posizionato sulla
sommità di un lungo palo (portato a spalla da 100 persone e mantenuto in equilibrio da circa 300 fasce bianche), dove l’asta rappresenta all’unisono l’albero e il legno della croce; entrambi simboli attraverso cui si rigenera il cosmo vivente.

Oppure si parte alla volta di San Fratello (ME) dove si svolge la particolarissima festa dei Giudei vestiti con il tradizionale costume formato da una giubba, da calzoni di mussola rossa e da strisce di stoffa d’altro colore, solitamente gialle o bianche e con la testa coperta da un
“cappuccio” che non viene mai tolto. Il giudeo che rappresenta il crocifissore, il flagellatore, il soldato che affondò la sua lancia nel costato di Gesù, si aggira con curiosi comportamenti per le strade del paese utilizzando le tipiche trombette per annunciare la sua presenza e per
attirare l’attenzione di fedeli e curiosi.

L’elenco dei riti della Pasqua è lunghissimo perché dovunque e tutti, uomini, donne e bambini partecipano il rituale della Morte e la celebrazione della Rinascita della vita, attenti nel preparare e nel curare ogni particolare della processione: dalla vestizione ai gesti, dal canto a u “lamentu”, dalla preghiera al silenzio; il fotografo testimonia gli sguardi, le emozioni, il “pathos” dei figuranti e dei fedeli, rivelando quel sincero e commosso senso di appartenenza della collettività e l’indissolubile legame tra le genti e la fede, tra la terra e le tradizioni.Biblioteche Riunite “Civica e A. Ursino Recupero” (Monastero dei Benedettini) Via Biblioteca, 13 95124 Catania Tel. (+39) 095 316 883 E-mail: info@bibliotecheriunitecivicaeursinorecupero-catania.it Follow us on Blog: http://www.bibliotecacivicaursinorecupero.wordpress.com Find us on Facebook and Twitter

Programma, foto, info (In Formato pdf)


ACAF – Associazione Catanese Amatori Fotografia

A.C.A.F. – Chi siamo:

Il 27 Marzo del 1986  alcuni amatori della fotografia spinti da questa passione fondarono l’A.C.A.F.
Associazione Catanese Amatori della Fotografia .Il gruppo si è subito distinto per una grande vivacità ed un’ interpretazione dell’arte fotografica aperta al dialogo e al confronto, in riconoscimento per l’impegno profuso nel divulgare l’arte fotografica riceve  l’onoreficenze  dalla FIAF e dall’ANAF.  .In questi 24 anni di attività ci siamo dedicati  anche al sociale con incontri di vario genere: numerose sono state le manifestazioni organizzate,  con presenze di pubblico numerosissimo. Ultima in ordine di tempo, la 14°  Rassegna di audiovisivi Fotografici svoltasi allo Sheraton Hotel  , l’8 dicembre scorso, con l’assegnazione  del 7° premio Foto arte Sicilia, che quest’anno abbiamo avuto l’onore e il piacere di consegnare al famoso fotografo Siciliano Melo Minnella. Nelle altre 6 edizioni del premio  fotoArte Sicilia  sono stati premiati : Giuseppe Leone, Carmelo Bongiorno, Enzo Sellerio, Carmelo Nicosia ;Ferdinando Scianna;Letizzia Battaglia;
Abbiamo organizzato 4 concorsi Nazionali presso la camera di Commercio e  5 concorsi nazionali inseriti nella  settimana dedicata alla Fotografia all’interno della rassegna “Terrazza in Via Crociferi” con altrettanto edizioni della rassegna per diaporami, tre concorsi internazionali ON line con tema “I DIRITTI DELL’UOMO”in quanto l’A.C.A.F. da tempo si occupa di divulgare con l’utilizzo del mezzo fotografico le tematiche dei diritti umani,  e dato il momento storico cui stiamo assistendo di valori civili che si perdono, ci sembra un’ importante e doveroso impegno.
L’ultima iniziativa in ordine di tempo , è stato il recentissimo concorso organizzato insieme all’assessorato alla cultura di Catania sul tema della Festa di SAgata, il 2° concorso che ha permesso di vedere la festa attraverso gli occhi dei numerosissimi cittadini che hanno voluto aderire all’iniziativa, inviando quasi 500 foto.
L’A.C.A.F. che in questi anni ha saputo valorizzare l’attività di tanti soci alcuni dei quali diventati anche dei professionisti risulta tra le associazioni fotografiche più attive e sicuramente di prestigio, la  sede di via Pola il martedì sera è diventata meta di  presenze altamente qualificate durante l’attività sociale,
Il gruppo unito ancora da un clima di profonda amicizia e produttiva collaborazione è composto dal presidente storico Cosimo Di Guardo,
Sul nostro sito  http://www.acaf.it/  si possono trovare tutte le notizie riguardanti le attività e i programmi  dell’associazione, nonché una ricca galleria fotografica di tutti soci e degli utenti del sito.
Altresì ci  preme sottolineare la totale attività non commerciale e senza scopo di lucro dell’associazione, costituita da volontariato,gli aiuti economici per realizzare  tutte le nostre attività arrivano da privati amici e concittadini, rarissimamente da enti pubblici (scelta fatta per non avere vincoli) alla sola  pretesa di avere  in cambio delle manifestazioni “vere” e di interesse sociale.l’associazione si pregia di avere come soci onorari il critico fotografico avv.Pippo Pappalardo ,Il grande maestro Giuseppe Leone, il noto fotografo Carmelo Bongiorno e Il preside dell’accademia di belle arti di Catania  Carmelo Nicosia.
Il  motto da sempre che ci contraddistingue è: ” chi ama la fotografia è il benvenuto all’a.c.a.f.


Approfondimenti

Contatti

Catania, Biblioteche Riunite Civica e A. Ursino Recupero,
Via Biblioteca 13, Monastero dei Benedettini.
e-mail: info@bibliotecheriunitecivicaeursinorecupero-catania.it ;  tel 095316883

Orari

9.00 – 13.00 da lunedì a venerdì
9.00 – 11.30 sabato

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*